martedì 17 giugno 2008

A.C.R.O.S.T.I.C.I. batteristici


Pur non avendo mai imparato a suonarla degnamente... la batteria rimane sicuramente il mio strumento preferito, sin dai tempi delle elementari, quando con due penne Bic ritmavo forsennatamente sul banco di scuola. Eccovi qualche mio acrostico di recente creazione su alcuni professionisti (bravi e meno bravi) dei tamburi.



Con
Arte
Rulla
Lievemente,
Percuote
Aggressivamente
Lasciando
Meravigliati
Estimatori
Ritmici!



Rumorosamente,
Inconfondibile
Nasone
Gigioneggia,
Offrendo
Scarsa
Tecnica
Arrancando
Ritmicamente:
Rudimentale!



Poteva
Essere
Titolato
Eroe;
Batterista
Estremamente
Sfortunato:
Trauma!!!



Peter
Ha
Inevitabilmente
Lasciato,
Conduzione
Oltremodo
Lusinghiera
Lascia
Intravedere
Nuove
Sonorità

2 commenti:

Anonimo ha detto...

MA LO SAI CHE SEI VERAMENTE UN MAESTRO DEGLI ACROSTICI?
LASCI A BOCCA APERTA....
DIRIGI LE LETTERE DELL'ALFABETO VERSO UNA SINFONIA DI STRAORDINARIE POESIOLE DAL SUONO ARMONICO E DISTESO.....STUPENDO!!!

Michelle

Luca "Varan" Varani ha detto...

Sono piacevolmente "confuso" dalla portata di codesti complimenti, GASP!!!