martedì 9 dicembre 2008

28 anni fa

Chissà come deve sentirsi "Chappo", lo storico cantante dei Family, ad avere un omonimo che si è macchiato dell'assassinio di John Lennon...

Esattamente 27 anni fa moriva a New York il mio Beatles preferito, per la folle mano (appunto...) di Mark Chapman, ossessionato dalla figura del suo ex idolo, convintosi che Lennon avesse tradito gli ideali della sua generazione, sentendosi investito della missione di punirlo.
Attualmente Chapman si trova rinchiuso nella prigione di Attica. Ironia della sorte... Lennon incise un brano - "Attica State" - contenuto nel suo settimo album solista "Some Time in New York City", proprio a favore dei detenuti rinchiusi in quel penitenziario!

Ricordo bene quel giorno... quando il telegiornale diede la notizia corsi in oratorio col mio radioregistratore che, per tutto il pomeriggio, diffuse le canzoni dei fantastici 4 di Liverpool: il mio modestissimo modo per omaggiare un artista che, insieme a Elvis Presley, ha contribuito in maniera determinante a farmi amare il rock.

Qualche contributo video:

1 commento:

Tubaz ha detto...

Immensa perdita per tutti noi, immensa perdita per i suoi cari,
immensa perdita per lui.

Tutto per colpa di una gran testa di cazzo.