venerdì 13 marzo 2009

Mamma dammi la benza!


Lo scorso 20 Febbraio 2009 il caro Gianluca Galliani (Nico Gamma per gli amici) ha presentato il suo "Mamma dammi la benza!", un libro + cd targato Shake Edizioni che narra la storia dei Gaznevada (in origine "Centro d'urlo metropolitano"), una delle formazioni fondamentali della scena italiana fine anni '70, anni nei quali Bologna era una delle "capitali" del movimento punk, con gruppi come Confusional Quartet e Stupid Set (geniali a partire dal nome!) e label discografiche come la Harpo's di Oderso Rubini e l'Italian Records.
Il digipack contiene:
- l’album "Mamma dammi la benza!", originariamente uscito nel 1979 per la Harpo's Bazaar
- il video di "Telepornovisione" (7.35 minuti)
- il libro "Gaznevada", a cura di Oderso Rubini, con foto, testi delle canzoni e discografia completa dei Gaznevada, più un estratto del racconto "History & Hysteria" di Gianluca Galliani




3 commenti:

GazNevadaKeyboardist ha detto...

Il più caro sei tu (e non economicamente parlando...). E' per me un onore vedermi "bloggato" (brutto termine?) su un lavoro che, comunque, ad onor del vero è in parte essenziale riedizione su CD del materiale della fine anni '70 di noi Gaznevada (il primo album allora solo su AC + un improbabile ma simpatico e significativo filmato... coi mezzi d'epoca e l'ovvio dilettantismo), materiale che fu prodotto da tutti i membri dei Gaz, più tanti altri che si sbattevano con noi e per noi...quindi essi stessi dei Gaz a tutti gli effetti e, assolutamente non ultimo, anzi, Oderso Rubini che ci aprì le strade ad un difficilissimo mercato discografico, con pochi mezzi e grandi sacrifici.
Quindi: lavoro individuale ma poi reso collettivo dall'entusiasmo e credo creatività che ci contraddistingueva e legava.
Ecco, in aggiunta a ciò, ho scritto un libro che aveva volontà di scrivere una AUTOBIOGRAFIA di un Gaznevada (non biografia!), di un ragazzo che fondò assieme agli altri questa band e partecipò a tante altre iniziative artistiche e non maturate più che altro nella nostra casa occupata, una vera e propria factory, la "traumfabrik" e nel contesto del movimento del '77, poi presto superato ma , almeno per me, mai rinnegato nè rimosso.
Un grazie ancora per lo spazio concessomi.
Un caro abbraccio a te "SONAR" e a tutti coloro che vorranno intervenire: VI TERRO' D'OCCHIO... ATTENZIONE!!!...(citazione: il Gaz di Nevada è un gas mortale!)
GianLuca "Nico Gamma" Galliani (one Gaz)

Lucien ha detto...

Erano dei grandi!! Quando frequentavo l'università a Bologna li vidi al Punkreas in una delle loro primissime uscite. Dopo poco contagiato dal clima mettemmo su un gruppo anche io e i miei amici, mentre Ravenna e provincia a differenza di Bologna, dormivano. Peccato si siano presto persi, come capitò anche a noi del resto. In quel periodo era facile perdersi!

Rado915 ha detto...

...finalmente ripubblicato, ottima riedizione... il CD è essenziale... acquistato appena ne ho avuta notizia... la audio-cassetta originale da tempo l'avevo digitalizzata... Gaznevada sono stati un gruppo fondamentale per me... li ricordo ad un concerto organizzato da RadioMontevecchia nel maggio del 1980... in quel di Arcore... eccezionali... canticchiavo i loro brani durante i turni di guardia alla Cecchignola...!