martedì 24 maggio 2011

Il rock ti fa male, lo sai...


Cos’è il tempo? Aristotele definì il tempo “il numero del movimento secondo il prima e il poi” mentre per Sant'Agostino “è un'estensione dell'anima”.
Dotti aforismi a parte, tempus fugit... che non è solo un brano degli Yes ma, soprattutto, una ferrea legge naturale che segna i fisici anche (e soprattutto... viste le loro abitudini alcoliche e oltre) delle stars del rock, che nell'immaginario di noi appassionati vorremmo sempre giovani e prestanti.
"Come posso dire come passa il tempo?", si chiede metafisicamente il cantautore Ivano Fossati in una sua canzone. Io non ho una risposta precisa ma basterebbe guardare queste due foto "prima e dopo", rispettivamente di Paul Di'anno e di Fish, per comprenderne i devastanti effetti. Il primo - ex voce solista dei primi Iron Maiden dal 1978 al 1981 - grasso e pelato, ridotto a coverizzare se stesso in piccoli club, il secondo - membro dei Marillion della 1^ Repubblica, ai tempi straordinario frontman e ugola d'oro del new progressive, ora sgolato vocalist... ma sempre nei cuori dello zoccolo duro marillico!

Nessun commento: